DATA PUBBLICAZIONE: 01.08.2015

VALIDITA' DAL: 01.08.2015

 

 

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

PER LA LOCAZIONE DI CASE ED APPARTAMENTI

AD USO VACANZA

 

ART. 1 – LEGGE APPILCABILE:

1.1 Il presente contratto è assoggettato alla legge italiana.

1.2. La normativa di riferimento è il Codice del Turismo (D.lgs.78/2011) ed il Codice Civile.

 

ART. 2 – CLASSIFICAZIONE:

2.1. Ai sensi dell’art. 4 del Codice del Turismo, il locatore svolge l’attività di cessione di “Case ed appartamenti ad uso vacanza”.

2.2. Gli appartamenti e le loro caratteristiche sono visionabili nel sito internet del locatore.

2.3. Tra le parti viene quindi stipulato un contratto di locazione di immobile ad uso abitativo finalizzato alla fruizione di una vacanza, regolato dal codice civile. E’ escluso qualsiasi altro utilizzo.

 

ART. 3 – LOCAZIONE:

3.1. Ai sensi dell’art. 53 del Codice del Turismo, il contratto regolato dalle presenti norme generali ha ad oggetto la locazione di una unità abitativa a solo ed esclusivo scopo turistico. A tal fine il conduttore ha l’obbligo, nel contratto, di dichiarare la propria residenza o dimora abituale.

3.2. Il contratto è valido ed efficace tra le parti dall’atto della sua sottoscrizione, ed è sottoposto alla clausola risolutiva espressa in caso di mancato versamento della caparra confirmatoria.

3.3. Dal momento della ricezione della conferma della prenotazione da parte del locatore, il conduttore ha tre (3) giorni di tempo per procedere alla sottoscrizione del contratto. Il conduttore ha poi ulteriori tre (3) giorni di tempo dalla sottoscrizione per provvedere al versamento della caparra confirmatoria. In caso di mancata sottoscrizione del contratto, la prenotazione verrà automaticamente cancellata, e nessun obbligo insorgerà tra le parti. Dopo la sottoscrizione del contratto, in caso di mancato versamento della caparra, il contratto si risolverà automaticamente, salvo il diritto del locatore di concedere espressamente, e per iscritto, una proroga ai termini di pagamento, e salvo quanto diversamente stabilito nella comunicazione di conferma.

3.4. La locazione inizia, salvo diverso patto, il giorno previsto per l’arrivo (che è indicato nel contratto) non prima delle ore 17:00 e termina il giorno della fine della locazione, entro le ore 10:00.

3.5. Il giorno dell’arrivo, qualora non vi abbia già provveduto, il conduttore dovrà provvedere al saldo dell’intero ammontare previsto per il soggiorno, oltre le eventuali spese accessorie indicate nella conferma della prenotazione. Solo a seguito del pagamento integrale di quanto dovuto, del versamento della cauzione e della sottoscrizione dell’inventario, verrà consentito al conduttore di accedere all’unità abitativa.

3.6. All’atto del ceck-in, il conduttore dovrà fornire un valido documento di identità per tutti gli occupanti l’unità abitativa. La mancanza anche di un solo documento di identità (occupanti minorenni inclusi) comporterà il rifiuto dell’ingresso nella struttura per coloro i quali il documento non sia disponibile.

3.7. Il conduttore si obbliga a non far soggiornare un numero maggiore di ospiti rispetto a quello previsto nel contratto. Il soggiorno di un numero di ospiti eccedenti quello previsto in fase di prenotazione comporta:

a. Nel caso in cui l’unità abitativa, anche con l’ospite aggiunto, non superi il numero massimo di occupanti previsti, il pagamento dell’importo di € 120,00 al giorno per ogni ospite in più.

b. Nel caso in cui l’unità abitativa abbia già raggiunto il numero massimo di occupanti previsti, il diritto del locatore di richiedere l’allontanamento dell’ospite o la locazione – previa disponibilità – di una ulteriore unità abitativa.

3.8. Di norma, la durata della locazione non può essere superiore a trenta giorni; tuttavia, in caso di soggiorni più lunghi, l’imposta di registro dovuta per la registrazione del contratto graverà in parti eguali sul conduttore e sul locatore. Lo stesso valga per eventuali altre imposte.

3.9. Il canone locativo non include l’eventuale tassa di soggiorno da versarsi nella misura stabilita dalle autorità locali.

3.10 Durante le ore diurne, e previo preavviso di due ore, sarà diritto del locatore ispezionare l’immobile accedendovi, ed utilizzando il pass-partout in proprio possesso.

3.11 Le parti si danno reciprocamente atto che, per quanto non previsto, il contratto di locazione è esclusivamente regolato dalle Condizioni Generali di Contratto e dalle norme del codice civile, trattandosi di locazione stipulata per soddisfare esigenze abitative aventi finalità turistica.

3.12 Qualunque modifica al contratto non può aver luogo, e non può essere provata, se non mediante atto scritto.

 

ART. 4 – PAGAMENTI:

4.1. Il conduttore si obbliga a pagare, entro tre (3) giorni dalla sottoscrizione del contratto, la caparra confirmatoria pari al 30% del prezzo del soggiorno o a quella diversa indicata nella conferma, che può arrivare fino al 50%.

4.2. Il saldo della somma dovuta per l’intero soggiorno dovrà essere versato venti (20) giorni prima dell’inizio del soggiorno.

4.3. Il mancato pagamento della caparra confirmatoria o del saldo del soggiorno implicano la risoluzione di diritto del contratto, con contestuale obbligo del conduttore di corrispondere le somme dovute in caso di cancellazione del soggiorno di cui all’art. 4.4.

4.4. In caso di cancellazione del soggiorno, il conduttore dovrà corrispondere al locatore, le seguenti somme:

20% del costo del soggiorno per cancellazioni entro 60 gg. dall’arrivo; 40% del costo del soggiorno per cancellazioni entro 45 giorni dall’arrivo; 80% del costo del soggiorno per cancellazioni entro 30 giorni dall’arrivo; 100% del costo del soggiorno per cancellazioni entro 20 giorni dall’arrivo;

4.5. Le precedenti somme sono dovute anche in caso di prenotazione c.d. “sotto data”.

4.6. In caso di interruzione anticipata del soggiorno, il conduttore dovrà esborsare, a titolo di penale, l’importo previsto per l’intero soggiorno.

4.6. All’arrivo, il conduttore riceverà un documento contenente l’inventario dei beni presenti nell’unità abitativa, che verranno consegnati in perfetto stato di funzionamento. Con la consegna delle chiavi, il conduttore ne diventa custode. A tal fine, il conduttore si obbliga a prestare, in favore del locatore, la cauzione prevista nel contratto, che verrà restituita all’atto del ceck-out. La somma potrà essere trattenuta dal locatore in caso di danni causati dal conduttore o dai suoi aventi causa, fatto salvo il risarcimento del maggior danno. L’inventario dei beni include anche il valore di rimborso di ogni singolo cespite che dovrà essere pagato dal conduttore in caso di danneggiamento totale o parziale.

 

ART. 5 – COMPORTAMENTO ALL’INTERNO DELLA STRUTTURA:

5.1. La presenza di animali domestici dovrà essere preventivamente comunicata ed autorizzata dal locatore. In mancanza, sarà diritto dello stesso impedirne l’ingresso del conduttore.

5.2. Il conduttore dovrà tenere un comportamento decoroso, ed in particolar modo dovrà rispettare l’orario di riposo degli altri ospiti, che convenzionalmente è stabilito dalle ore 14:00 alle ore 17:00 e dalle ore 23:30 alle ore 8:00. In tale orario non è consentito, agli ospiti, svolgere attività, all’interno delle unità abitative, che possano disturbare il risposo degli altri ospiti.

 

ART. 6 – FORO COMPETENTE:

6.1. Il foro competente per le azioni relative a questo contratto è quello del luogo ove si trova l’unità immobiliare.

6.2. A tutti gli effetti del presente contratto, compresa la notifica degli atti esecutivi, e ai fini della competenza a giudicare, il conduttore elegge domicilio nei locali a lui locati e, ove egli più non li occupi o comunque detenga, presso l'Ufficio di segreteria del Comune ove è situato l'immobile locato.